TIPI DI BIGLIETTI E DI VOLI

Tipi di biglietti aerei

Premessa

Prima di acquistare dei voli è importante sapere quali sono i tipi di biglietti/voli disponibili per valutare tutte le opzioni possibili e trovare quello più comodo, più economico e adatto alle proprie esigenze.
Partiamo dai più comuni per poi vedere quelli più articolati.

Indice:
Volo solo andata
Volo andata-ritorno (A/R)
Volo multitratta
Volo Open Jaw
Volo Double Open Jaw
Biglietto Round The World (RTW ticket)
Biglietto aperto
Volo con scalo (in connessione)

Volo solo andata

Questo è chiaramente il più semplice di tutti e non servono molte spiegazioni.
Acquistando questo tipo di biglietto si effettua una sola tratta. Ad esempio un volo solo andata da Milano a Cagliari ci porterà dalla Lombardia al capoluogo della Sardegna.

In inglese:
Biglietto solo andata = One way ticket
Volo solo andata = One way flight

Volo andata-ritorno (A/R)

Anche questo tipo di biglietto è conosciutissimo e viene spesso abbreviato chiamandolo biglietto A/R (volo A/R).
Questo biglietto, come si capisce dal nome stesso, è composto da due voli. Ad esempio un primo volo (volo di andata) che parte dall’aeroporto A per arrivare all’aeroporto B e al ritorno un secondo volo (volo di ritorno) che riparte dall’aeroporto B per arrivare all’aeroporto A. Le due tratte sono A-B e B-A. Semplicissimo anche questo.

Sono invece un po’ ingannevoli i termini in inglese che potrebbero confondere:
Biglietto andata-ritorno = Return ticket
Biglietto di andata = Outward ticket
Biglietto di ritorno = Inward ticket
Volo andata-ritorno = Return flight
Volo di andata = Outward flight
Volo di ritorno = Inward flight

Voli multitratta

Qui finalmente le cose cominciano a diventare più interessanti.
Il biglietto multitratta consiste in una serie di voli che ci permette di muoverci tra diversi aeroporti.
Ad esempio acquistiamo un biglietto multitratta in cui partiamo dall’aeroporto A per arrivare all’aeroporto B, per poi ripartire dal B per arrivare al C e infine dal C per arrivare a D.
Questo è un volo multitratta perché appunto in un unico biglietto sono incluse diverse tratte e diversi spostamenti da aeroporti/città differenti. Le tratte in questo caso saranno A-B, B-C, C-D.

Ho fatto l’esempio con tre tratte, ma potrebbe benissimo comprenderne quattro. Ad esempio biglietto con volo da Catania a Napoli, poi da Napoli a Roma, poi da Roma a Venezia e infine da Venezia a Bari.
In questo caso è un viaggio multitratta in cui ci si muove solo in Italia, ma può essere organizzato anche viaggiando tra nazioni differenti.

Ricerca prenotazione voli multitratta

Alitalia

Perché prenotare un biglietto multitratta piuttosto che vari biglietti solo andata?

Acquistare un biglietto multitratta potrebbe risultare più economico e si potrebbe risparmiare rispetto all’acquisto di singoli voli separati.
Non è una regola e infatti ci sono dei casi in cui capita il contrario, ma vale la pena provare e vedere il risultato.

Esiste, però, un fattore da tenere in considerazione nella scelta dei voli multitratta.

Acquistare vari biglietti solo andata dà la possibilità di poter scegliere per ogni tratta la compagnia e la tariffa che preferiamo tra quelle disponibili.
Nei biglietti multitratta, invece, la scelta è limitata solo alle compagnie che coprono totalmente l’intero itinerario (insieme a quelle con cui collaborano) e sarà possibile scegliere una sola classe di viaggio per tutte le tratte.

In pratica scegliere i voli multitratta potrebbe rivelarsi più economico, ma la scelta è più limitata.
In alcuni casi, infatti, non sarà possibile trovare dei biglietti multitratta. Se una compagnia non ha a disposizione in vendita tutti i voli per coprire l’intero itinerario richiesto, verrà comunicato che è impossibile trovare un risultato e non si potrà proseguire con la prenotazione.

In caso voleste organizzare un viaggio con varie destinazioni consiglio di provare entrambi i metodi, ovvero sia controllando i biglietti multitratta sia sommando i prezzi di vari biglietti solo andata (ricordatevi di fare attenzione alle condizioni e franchigie bagaglio differenti di ciascuna tratta).

N.B.
Sui motori di ricerca, sui siti delle compagnie aeree e sulle app potete trovare questo tipo di biglietti sotto diverse voci come voli multitratta, voli multiscalo, voli multidestinazione o voli multi-city.
In alcuni casi l’opzione per prenotare questa tipologia di biglietti non è ben in vista e dovrete cercarli cliccando su sezioni come “ricerca avanzata” sotto la voce destinazioni multiple o qualcosa di simile.

In inglese:
Voli multitratta = Multy-city flights

Di seguito un’immagine con l’esempio dell’itinerario multitratta Catania-Napoli-Roma-Venezia-Bari.

Voli multitratta su google mapsVoli multitratta su google maps

Volo multitratta Catania-Napoli-Roma-Venezia-Bari

Volo Open Jaw

I voli Open Jaw sono utilissimi e tra i più interessanti per risparmiare tempo e soldi nell’organizzazione di un viaggio.
Open Jaw letteralmente dall’inglese significa “mascella aperta”. Questo tipo di biglietto serve per organizzare un “itinerario a triangolo”.
Si definisce “itinerario a triangolo” perché l’aeroporto in cui si atterra con il volo di andata non è lo stesso da cui si riparte per il ritorno, oppure perché l’aeroporto da cui si parte per il volo di andata non è lo stesso che si utilizza nel volo di ritorno.

Vediamolo meglio con un esempio pratico. Supponiamo di voler visitare New York e Boston e decidiamo di acquistare un biglietto Open Jaw.
Selezionamo il volo di andata da Milano a New York e il ritorno da Boston a Milano.
Lo spostamento da New York a Boston lo possiamo fare tramite mezzi pubblici o noleggiando un’auto. Così facendo, abbiamo creato un “itinerario a triangolo” Milano-New York, New York-Boston, Boston-Milano.
In questo modo potremo risparmiare tempo e soldi rispetto ad acquistare un volo andata-ritorno Milano-New York e dovendo fare avanti e indietro da New York a Boston per due volte (con la soluzione del volo Open Jaw percorreremo la tratta tra New York e Boston una sola volta).

Riassumendo: all’andata partiamo dall’aeroporto A e atterriamo all’aeroporto B, mentre al ritorno partiamo dall’aeroporto C e atterriamo di nuovo nell’aeroporto A. Le tratte in questo caso sono A-B e C-A.

I voli Open Jaw sono estremamente utili quando si ha intenzione di allontanarsi dall’aeroporto di arrivo, andando a visitare altre zone del Paese o addirittura Paesi differenti.

Come si prenotano i voli Open Jaw?

Sui motori di ricerca, sui siti delle compagnie aeree e sulle app non troverete l’opzione voli Open Jaw. Se volete prenotare un volo Open Jaw dovete procedere come se voleste prenotare dei voli multitratta.

A seconda della compagnia, dovete selezionare la voce “voli multitratta”, a volte chiamata “voli multiscalo”, “voli multidestinazione” o “voli multi-city”. Qualora non trovaste queste voci, provate a cercare selezionando delle sezioni come “ricerca avanzata” e poi sotto la voce “destinazioni multiple” o similari. Alla fine dovreste trovare una sezione in cui potete organizzare le tratte che volete e lì potete creare il vostro volo Open Jaw.
Prenotare un biglietto Open Jaw non è difficile, ma scovare offerte e prezzi bassi è più laborioso dei classici voli andata e ritorno.

In inglese:
Biglietto Open Jaw = Open Jaw ticket
Voli multitratta = Multy-city flights

Di seguito una simulazione di un volo Open Jaw per visitare Mosca e San Pietroburgo, partendo e ritornando sempre a Milano (linee arancio). Potremmo effettuare il tragitto da Mosca a San Pietroburgo (linea blu) in treno, per esempio.

Voli open jaw su google mapsVoli open jaw su google maps

Voli Open Jaw Milano-Mosca e San Pietroburgo-Milano – Foto Credit

Volo Double Open Jaw

I biglietti Double Open Jaw sono simili ai precedenti, ma in questo caso tutti gli aeroporti utilizzati sono differenti.
Ad esempio all’andata partiamo dall’aeroporto A e atterriamo all’aeroporto B, mentre al ritorno partiamo dall’aeroporto C e atterriamo all’aeroporto D.
Le tratte saranno A-B e C-D.

Biglietto Round The World (RTW ticket)

Questo tipo di biglietto è super affascinante e permette di organizzare un viaggio in giro per il mondo.
Consiste nella creazione di un pacchetto di voli con tratte stabilite per visitare varie città, acquistando l’intero viaggio in un unico biglietto.

Per creare un itinerario con un biglietto Round The World trip bisogna scegliere un’alleanza aerea.
Un’alleanza aerea è un accordo di collaborazione tra due o più compagnie aeree. Di solito vengono condivisi posti sull’aereo, servizi e benefit come la raccolta di punti/miglia.
Esistono tre grosse alleanze:

  • StarAlliance
  • OneWorld
  • SkyTeam

In base all’alleanza scelta si potrà decidere l’itinerario usando le compagnie incluse (al momento in nessuna delle tre alleanze sono comprese le compagnie low cost).
La scelta dell’alleanza è molto importante dato che ogni compagnia vola in destinazioni differenti, coprendo più o meno capillarmente alcuni Paesi piuttosto che altri.
Esistono diverse regole e limitazioni per questo tipo di biglietto e ogni alleanza ha condizioni differenti (in un articolo specifico vedremo di analizzarle nel dettaglio).

Il costo di un biglietto Round The World è completamente variabile e dipende dall’itinerario scelto.
Per dare un’idea generale, un preventivo iniziale con una simulazione di tratte in classe Economy collegando Milano, Istanbul, Delhi, Pechino, Shanghai, Tokyo, San Francisco, New York e Milano mi è risultato sui 3600€.

Questo biglietto nasce per coloro che vogliono fare un giro per il mondo e, chiaramente, si tratta di cifre importanti soprattutto in caso si volessero fare molte tappe.

In inglese:
Biglietto in giro per il mondo = Round The World ticket (RTW ticket)

Biglietto aperto

Generalmente si parla di biglietto aperto quando si vuole indicare un biglietto che permette la modifica delle date di viaggio.
Se non si è sicuri delle date di viaggio si può acquistare questo tipo di biglietto facilmente modificabile (a patto che ci siano posti disponibili sul nuovo volo selezionato).

Per acquistare questa tipologia di biglietto bisogna scegliere una compagnia aerea e selezionare delle tariffe flessibili che includano i cambi di orario e di date in maniera gratuita (o con penali minime).
Di solito questa tipologia di tariffa viene chiamata “Tariffa Flex”, ma ogni compagnia potrebbe chiamarla con un nome differente.

Data la flessibilità consentita, il costo di questi biglietti è piuttosto elevato.
Secondo la mia esperienza personale, i biglietti flessibili sono convenienti solo se si è consapevoli che ci saranno alte probabilità di dover modificare i biglietti con un breve preavviso a ridosso delle date dei voli.
Sono utili soprattutto per chi fa viaggi di lavoro Business: in questi casi capita spesso che i programmi cambino all’improvviso da un giorno all’altro.

In inglese:
Biglietto flessibile = Flexible ticket (Flex ticket)

Volo con scalo (in connessione)

In parole semplici, un volo con scalo comporta uno (o più) stop in un altro aeroporto/città/Paese prima di giungere alla destinazione finale (lo stop è proposto dalla compagnia aerea al momento della scelta dei voli).
La durata dello scalo dipende dal singolo caso: si parte da qualche decina di minuti fino ad arrivare a scali di decine di ore.

I voli con scalo vengono chiamati anche “voli in coincidenza” o “in connessione”.
Il contrario di volo con scalo è chiamato di solito “volo diretto” (per la precisione “volo no stop”).

Alcune volte vale la pena considerare di prenotare dei voli con scalo perché si riesce a pagare tariffe parecchio inferiori rispetto ai voli diretti (esistono anche dei casi in cui è il contrario).

N.B.
Il volo con scalo non è una categoria specifica di biglietto, infatti ciascuno dei tipi di volo che abbiamo menzionato sopra potrebbe includere dei voli con scalo.

Si considerano voli con scalo solo quando gli stop intermedi sono proposti dalla compagnia con cui si decide di volare e l’intero itinerario ha un solo codice di prenotazione PNR.
Se, invece, viene impostato o proposto da un’agenzia di viaggio un itinerario specifico con varie tappe intermedie (anche solo di qualche ora) con più di un codice di prenotazione PNR, allora in quel caso si tratta di voli multitratta (le prenotazioni dei voli sono spezzettate).

Se volete informazioni più dettagliate su come funziona un volo con scalo, come comportarsi con i bagagli ed altre informazioni su questo argomento potete leggere questo articolo dedicato ai voli con scalo.

In inglese:
Volo in coincidenza = Connecting flight
Volo senza soste = Non-stop flight
Scalo breve = Stop / Layover
Scalo lungo (in genere oltre le 24h) = Stopover

Conclusione

Che papiro! È un articolo piuttosto lungo e pieno di informazioni, ma è importante conoscere i vari tipi di biglietti disponibili per poterli combinare creando itinerari meno banali e incastrando varie offerte.

Il biglietto Round The World è il più affascinante di tutti, ma c’è un prezzo da pagare.
Per coloro che vogliono viaggiare super low cost, se voleste fare un giro del mondo a basso prezzo probabilmente il biglietto RTW non sarebbe la scelta migliore. Come abbiamo detto, al momento in questo tipo di biglietto non sono incluse compagnie low cost come Ryanair, easyJet, Wizz Air,  Norwegian Air, AirAsia, Scoot, JetBlue etc.
Ormai esistono alcune compagnie low cost che collegano anche diversi continenti, quindi, cercando bene, si potrebbero trovare ottime offerte. Combinandole, si potrebbe creare il proprio giro intorno al mondo in modo indipendente e spendendo meno.
Ovviamente viaggiare con le compagnie low cost non sarebbe la stessa cosa che viaggiare le con compagnie di linea incluse nel biglietto RTW, dato che esistono differenze ben evidenti.

Le tipologie di biglietti più interessanti sono sicuramente i voli Open Jaw, Double Open Jaw e multitratta. Con questi biglietti si possono creare itinerari articolati e molto spesso capita che si spenda meno rispetto all’acquisto di semplici voli andata e ritorno.

Quando si cercano dei voli, consiglio di fare diverse prove.
Voli diretti o voli con scalo? Unire voli singoli o acquistare un volo multitratta? Voli andata e ritorno o voli Open Jaw?
Spesso le tariffe aeree non seguono una logica precisa e una soluzione che potrebbe sembrare insensata, potrebbe invece rivelarsi ottima e più conveniente.