LE MIGLIORI CARTE PER VIAGGIARE 2019

Le migliori carte per viaggiare

Premessa

Prelevare dagli sportelli ATM (Bancomat) e soprattutto pagare direttamente utilizzando una carta sono spesso i metodi migliori per procurarsi soldi ed effettuare pagamenti (specialmente quando ci si trova in Paesi con valuta diversa dall’euro).
Nei vari articoli della sezione su soldi e pagamenti l’abbiamo ripetuto fino allo sfinimento.

Per essere conveniente, però, è fondamentale utilizzare delle buone carte!

Ho passato moltissimo tempo a leggere condizioni contrattuali di varie banche per cercare le soluzioni ottimali adatte a noi viaggiatori.
Dopo una lunga ricerca ho trovato alcune carte molto buone. Le ho provate e le consiglio vivamente a chiunque voglia viaggiare (in realtà sono talmente buone e convenienti che le consiglierei a chiunque).

Non ho voluto fare una classifica perché sono tutte ottime carte con caratteristiche lievemente differenti una dall’altra.

In fondo all’articolo trovate comunque alcuni consigli su quale carta richiedere in caso foste indecisi.

N.B.
Quella che noi comunemente chiamiamo “carta Bancomat” è una carta di debito.

N26

Carta N26 - Migliori carte per viaggiare

N26 è una banca tedesca che offre un conto corrente gestibile facilmente e completamente da cellulare.

Al momento, è possibile scegliere tra 3 conti correnti ed ognuno di essi ha una carta con caratteristiche differenti:

  • N26 Standard – Gratuito
  • N26 You – 9,90€ / mese
  • N26 Metal – 16,90€ / mese

I conti N26 You e N26 Metal offrono dei servizi aggiuntivi e delle condizioni migliori rispetto al conto Standard, però in questo articolo vediamo solo le caratteristiche del piano N26 Standard dato che è gratuito e offre già un’ottima carta (se foste interessati agli altri piani, potete leggere la recensione completa su N26).

N26 Standard – Caratteristiche

Con il conto N26 Standard si riceverà a casa una carta di debito (Bancomat) del circuito MasterCard.
La carta è trasparente, con numeri in rilievo ed è molto bella esteticamente!

Per ricaricare il conto N26 è possibile inviare un bonifico bancario da un altro conto corrente oppure depositare contanti sul proprio conto N26 usufruendo della funzione CASH26 presso i supermercati Pam.

Prima di passare a vedere le commissioni della carta, vediamo alcune cose utili che si possono fare tramite l’app di N26.

1. Abilitare o disabilitare alcune funzioni della carta
È possibile gestire personalmente la propria carta in tempo reale tramite app.
Si possono bloccare i pagamenti all’estero, i pagamenti online e la possibilità di prelevare contanti.
Queste funzionalità sono molto utili potendo bloccare e sbloccare le operazioni necessarie solo nel momento in cui effettivamente dobbiamo utilizzare la carta.

2. Cambiare il codice PIN
Il codice PIN della carta N26 è composto da 4 cifre e può essere cambiato ogni volta che si vuole.
Questa funzionalità è utile soprattutto per i più smemorati che non ricordano facilmente i codici.

3. Modificare i limiti della carta
Si possono modificare i massimali di prelievo e pagamento concessi sulla carta.

4. Inviare soldi ad altri utenti N26
Tramite la funzione MoneyBeam è possibile inviare soldi istantaneamente in maniera gratuita ad altri utenti N26.
Questa funzione è utilissima quando si viaggia in gruppo. Ad esempio per il pagamento di un hotel o di un ristorante: una persona può pagare per tutti e poi ci si invia i soldi in maniera istantanea e gratuita tramite MoneyBeam (a differenza del bonifico che richiede più tempo).

5. Organizzare soldi con Spaces
Gli Spaces di N26 in pratica sono dei salvadanai digitali.
Questi Spaces sono dei piccoli conti all’interno del conto principale e possono essere utilizzati per organizzare meglio le proprie finanze.

N26 Standard – Commissioni e massimali

Prelievo in euro: gratis
Pagamento in euro: gratis
Prelievo in valuta diversa dall’euro: 1,7% di aumento sul tasso di cambio
Pagamento in valuta diversa dall’euro: gratis

Massimale giornaliero prelievi: 2.500€
Massimale giornaliero pagamenti: 5.000€

Perché scegliere N26?

  • Nessuna commissione ed aumento del tasso di cambio per pagamenti in qualsiasi valuta

  • Aumento tasso di cambio del 1,7% solo per prelievi in valute diverse dall’euro

  • Massimali elevati per pagamenti e prelievi

  • Molte funzionalità utili tramite app

  • Carta di debito del circuito MasterCard

  • Possibilità di poter personalizzare e cambiare il codice PIN della propria carta da app

CheBanca!

Carta Che Banca - Migliori carte per viaggiare

La carta in questione è la carta di debito Che Banca (Bancomat).
Questa carta è basata sui circuiti Maestro e PagoBancomat ed è fornita in tutti i conti correnti CheBanca.

Fino a qualche tempo fa si poteva ottenere questa carta gratuitamente aprendo il Conto Digital CheBanca: non erano previsti costi né per l’emissione della carta né per la tenuta conto con operatività online senza assistenza in filiale.

Purtroppo adesso non è più possibile ottenere questa carta gratis perché a luglio 2019 è stato annunciato un cambiamento delle condizioni del Conto Digital.
I nuovi clienti che aprono il Conto Digital CheBanca devono pagare un canone di 1€ al mese per la tenuta conto senza assistenza in filiale (con assistenza in filiale il canone sale a 3€).

Essendo questa una carta di debito, l’importo della carta è correlato direttamente al saldo del conto corrente.

Bancomat CheBanca – Caratteristiche

La carta di debito Che Banca è una carta con buonissime condizioni sia per i prelievi che per i pagamenti.

La carta si basa sul circuito Maestro per gli utilizzi all’estero e questo è l’unico suo “difetto”.
Nonostante funzioni bene, per esperienza personale posso dire che per i pagamenti al di fuori dell’Europa il circuito Maestro ha una copertura inferiore rispetto ai circuiti MasterCard e Visa.

Il tasso di cambio utilizzato per le operazioni in valuta estera è quello del circuito MasterCard (all’estero Maestro si appoggia a MasterCard).

Il grande punto di vantaggio è che CheBanca non applica nessuna commissione e nessuna maggiorazione sul tasso di cambio per prelievi e pagamenti in valuta estera.

Bancomat CheBanca – Commissioni e massimali

Prelievo in euro: gratis
Pagamento in euro: gratis
Prelievo in valuta diversa dall’euro: gratis
Pagamento in valuta diversa dall’euro: gratis

Massimale giornaliero prelievi: 500€
Massimale giornaliero pagamenti: 3.000€

Perché scegliere il Bancomat CheBanca?

  • Nessuna commissione per i pagamenti in valuta estera

  • Nessuna commissione per i prelievi in valuta estera

Deutsche Bank db contocarta

Carta Deutsche Bank db contocarta - Migliori carte per viaggiare

La carta in questione è la carta prepagata fornita nel conto Deutsche Bank db contocarta.
La carta è direttamente collegata al conto ed è possibile ricaricarla gratuitamente effettuando un bonifico bancario, depositando i soldi negli sportelli ATM Deutsche Bank abilitati, oppure in contanti presso le ricevitorie Sisal pagando una commissione di 3€.

db contocarta – Caratteristiche

La carta del conto db contocarta è una carta prepagata del circuito Visa.

Quando si viaggia il mio consiglio è quello di portarsi dietro sempre almeno due carte di circuiti differenti (una MasterCard e una Visa).
Di carte di debito e prepagate Visa con buone condizioni ce ne sono davvero poche e, di conseguenza, questa carta di Deutsche Bank è un’ottima soluzione.

Inoltre la possibilità di poter ricaricare la carta tramite versamento contanti negli sportelli ATM abilitati di Deutsch Bank è un grosso punto a suo favore.

db contocarta – Commissioni e massimali

Prelievo in euro: gratis
Pagamento in euro: gratis
Prelievo in valuta diversa dall’euro: 1,75% di aumento sul tasso di cambio
Pagamento in valuta diversa dall’euro: 1,75% di aumento sul tasso di cambio

Massimale giornaliero prelievi: 500€
Massimale mensile pagamenti: 5.000€

Perché scegliere db contocarta?

  • Carta del circuito Visa (molte prepagate sono del circuito MasterCard)

  • Aumento tasso di cambio del 1,75% per pagamenti in valute diverse dall’euro

  • Aumento tasso di cambio del 1,75% per prelievi in valute diverse dall’euro

  • Possibilità di ricaricare la carta gratuitamente versando contanti negli sportelli Deutsche Bank abilitati

  • Ricaricabile tramite le ricevitorie Sisal (commissione di 3€)

Quale carta conviene scegliere?

Dipende dalla vostra situazione attuale.

A qualcuno sembrerà esagerato, ma la scelta migliore sarebbe avere tutte e 3 queste carte per poi utilizzare una carta piuttosto che un’altra in base al singolo caso.
Così facendo si avrebbe completa libertà di scelta e la tranquillità di avere più opzioni: diverse banche, diverse carte, diversi circuiti (per completare l’opera sarebbe ottimo avere anche una carta di credito).

Se invece voleste sceglierne solo 1 o 2, la scelta migliore dipenderebbe dalle vostre esigenze.
Non esiste una carta perfetta. Ognuna delle carte di questo articolo ha dei punti di forza e dei punti deboli.

Personalmente se dovessi scegliere una sola carta tra queste sceglierei N26 Standard, ma affiancata ad un altro conto corrente.
Magari però per voi la scelta migliore potrebbe essere un’altra!

Per concludere, quindi, vediamo di seguito di riepilogare i punti di forza di queste carte e poi a voi la scelta!

Carta con le commissioni migliori

Se guardiamo solo ed unicamente i numeri, la carta con le condizioni migliori è la carta di debito CheBanca.
Praticamente è “tutto gratis” dato che CheBanca non applica né commissioni né maggiorazioni sul tasso di cambio sia sulle operazioni in euro e sia su quelle in altre valute.

Però questa carta ha un “piccolo grosso difetto”.

La carta di debito Che Banca offre delle ottime condizioni, ma ha il “difetto” di appartenere al circuito Maestro (meno accettato all’estero rispetto a MasterCard e Visa).
Questo potrebbe creare degli imprevisti perché la carta potrebbe essere rifiutata e magari potrebbe non essere possibile pagare o ritirare soldi (specialmente al di fuori dell’Europa).

N.B.
Dopo la variazione di condizioni applicate da CheBanca a luglio 2019, per ottenere questa carta bisogna pagare un canone minimo di 1€ al mese per la tenuta del Conto Digital.
In pratica scegliendo questa opzione si pagherebbero 12€ all’anno (le altre 2 carte in questo articolo non prevedono costi di tenuta conto).

Carta più versatile

Se state cercando una carta basata su un circuito piuttosto diffuso e con delle buone condizioni per viaggiare consiglierei la carta N26 Standard.

Questa carta N26 è facilissima e veloce da richiedere, è del circuito MasterCard (molto diffuso), l’app ha tante funzionalità utili ed ha dei massimali piuttosto alti.

La carta del conto N26 Standard non applica nessuna commissione per i pagamenti in valuta estera e applica l’1,7% di commissione per i prelievi (tra le carte di questo articolo solo la carta di debito di CheBanca ha delle condizioni migliori sui prelievi).

Inoltre, per coloro che vogliono condizioni migliori, servizi aggiuntivi e sono disposti a pagare un canone mensile, è possibile valutare i piani N26 You e N26 Metal.
Se avete dei dubbi e volete approfondire gli altri piani, potete trovare un articolo dedicato con la recensione completa di N26.

Carta Visa con buone condizioni

Se avete già una carta MasterCard e state cercando una buona carta Visa da affiancare, in quel caso la carta Deutsche Bank db contocarta potrebbe fare al caso vostro.
Tra le 3 carte che abbiamo visto è la carta con commissioni più elevate (vengono addebitate sia per prelievi che per pagamenti in valute diverse dall’euro), ma applica comunque delle buone condizioni se confrontate con molte altre carte presenti sul mercato.

N.B.

In questo articolo non abbiamo visto nessuna carta di credito.
Quelle che abbiamo visto sono 2 carte di debito (CheBanca e N26) e 1 prepagata (db contocarta).
Vi ricordo che in molti casi per noleggiare una macchina la carta di credito è l’unico tipo di carta accettata dalle compagnie di noleggio (anche se dipende sempre dal singolo caso).

Di carte ce ne sono a centinaia e queste sono la mia scelta.
Delle buone alternative che non sono state incluse in questa mia top 3 sono Revolut e la carta di debito del conto Fineco.

Delle ulteriori piccole maggiorazioni sui tassi di cambio per operazioni in valuta estera possono essere applicate dai circuiti emittenti delle carte come ad esempio MasterCard, Visa…
Leggete sempre i fogli informativi e verificate le condizioni contrattuali aggiornate delle varie carte/conti prima di procedere ed effettuare qualsiasi richiesta.