COME NOLEGGIARE UN’AUTO – GUIDA E CONSIGLI

Guida e consigli per come noleggiare un'auto

Per godersi a pieno alcuni viaggi è spesso necessario noleggiare un’auto.
Ad esempio se si va in vacanza a Minorca o a Palma di Maiorca noleggiando un’auto ci si si potrebbe spostare ogni giorno per visitare sempre spiagge diverse. Oppure una volta arrivati a destinazione in un Paese si potrebbe noleggiare un’auto organizzando un bel road trip per visitare diverse città muovendosi verso i Paesi vicini.

Utilizzare i mezzi pubblici è sicuramente più economico, ma bisogna rispettare gli orari programmati ed alcune volte potrebbero non raggiungere le località desiderate. Noleggiare un’auto è spesso indispensabile per avere completa libertà di movimento e per poter organizzare il proprio viaggio in autonomia.

Per noleggiare un’auto bisogna stipulare un contratto con la compagnia di noleggio.
Come qualsiasi tipo di contratto, bisogna assicurarsi di capire quali sono le caratteristiche, i requisiti e le clausole presenti per evitare problemi ben più grossi.

In questo articolo vediamo alcuni consigli su cosa fare attenzione e come noleggiare un’auto.

Indice:
Cosa serve per noleggiare un’auto? Quali documenti?
Come prenotare un’auto a noleggio?
Costi e caratteristiche di un noleggio auto
Cosa fare subito dopo aver ritirato l’auto?
Consigli generali

Cosa serve per noleggiare un’auto?

Cominciamo dal punto più importante.
Per noleggiare un’auto sono necessari i seguenti documenti e requisiti:

1. Patente di guida

Non credo ci siano dubbi su questo requisito, però bisogna fare attenzione ai singoli casi.

Oltre ad assicurarsi che la patente sia in corso di validità e non sia scaduta, bisogna assicurarsi che nel Paese in cui si vuole noleggiare e guidare l’auto non sia richiesta una patente internazionale di guida.
Per controllare se è richiesta o meno vi consiglio di controllare sul sito Viaggiare Sicuri come spiegato in questo articolo.

2. Documento di riconoscimento

Al momento del noleggio è necessario presentare un documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità o passaporto a seconda del caso).

3. Carta di credito

La stra grande maggioranza delle compagnie di noleggio richiede una carta di credito come garanzia al momento della prenotazione.

L’intestatario della carta di credito deve coincidere con il nome del guidatore dell’auto e quindi del proprietario della patente.

Il noleggiatore congelerà un importo sulla carta (come nelle preautorizzazioni degli hotel) come garanzia di deposito cauzionale.

Carte di debito (bancomat), carte prepagate, assegni e contanti raramente vengono accettate come garanzia. Esistono delle eccezioni, ma non sono la normalità.
Le carte di credito sono la scelta migliore che dà meno problemi per il noleggio.

Fate attenzione perché se non si è in possesso di una carta valida ed accettata dagli autonoleggi non vi lasceranno noleggiare un’auto.

4. Età minima richiesta

Alcuni autonoleggi hanno delle limitazioni di età e non lasciano noleggiare l’auto a guidatori con età inferiore a 21 anni. Altre agenzie potrebbero richiedere che il guidatore dell’auto a noleggio abbia conseguito la patente da almeno 3 anni.
Non c’è una regola generale su questo limite e ogni compagnia può applicare regole differenti.
Leggete bene le condizioni di ciascuna agenzia prima di prenotare un’auto.
In alcuni casi per i guidatori al di sotto dei limiti di età stabiliti non è assolutamente possibile noleggiare un’auto. In altri casi invece lasciano comunque noleggiare l’auto pagando però una tariffa superiore e/o avendo delle franchigie più alte nel contratto (dopo vediamo le franchigie nello specifico).

5. Plafond sulla carta a garanzia

Nel punto 2 abbiamo detto che serve avere una carta di credito come garanzia in modo che il noleggiatore possa congelare un deposito cauzionale.
L’importo del deposito varia dal singolo caso e si trova scritto nelle condizioni contrattuali (da leggere sempre con attenzione).

Assicuratevi di avere un massimale (plafond) e abbastanza soldi disponibili sulla vostra carta per poter coprire il deposito cauzionale.

Se la cauzione richiesta fosse di 1500€ e il plafond massimo disponibile della vostra carta è di 1100€ non si avrebbero abbastanza soldi per poter coprire il deposito e non lascerebbero noleggiare l’auto.
Altro esempio. Facciamo finta che il deposito cauzionale sia di 600€ e il plafond massimo disponibile sulla carta 1100€. Dopo aver congelato il deposito di 600€ si potrà utilizzare quella carta di credito solo per l’importo rimanente, quindi 500€.

Il deposito cauzionale non è un addebito, ma un congelamento di soldi ovvero un importo bloccato che non può essere utilizzato. Il deposito verrà sbloccato una volta riconsegnata l’auto se non sono stati fatti danni e se sono state rispettate tutte le clausole.
Tenete conto che, dal momento dello sblocco del deposito, l’importo congelato può impiegare qualche giorno prima di tornare disponibile e visibile sulla carta.

6. Conoscere le regole in vigore

Questo sesto punto non è strettamente collegato al noleggio di un’auto, ma ci tengo a sottolinearlo data la sua importanza.
Se si noleggia un’auto in Italia le regole sono quelle note e studiate per l’esame della patente. Quando però si va in altri Paesi bisogna informarsi e stare molto attenti perché i comportamenti e le regole potrebbero essere leggermente differenti.
In alcuni Paesi la guida è a destra mentre in altri è a sinistra. In alcune situazioni è sempre obbligatorio avere i fari accesi altrimenti si potrebbe incorrere in multe. Il tasso alcolemico permesso ha limiti differenti in base al Paese in cui ci si trova. Etc…
Informatevi su regole e comportamenti da tenere nel luogo in cui volete guidare l’auto. Sul sito Viaggiare Sicuri dopo aver selezionato il Paese di destinazione, nella scheda “Mobilità” potete trovare alcune informazioni utili a riguardo.

Come prenotare un’auto a noleggio?

Per noleggiare un’auto si può cercare e prenotare online o farlo direttamente una volta arrivati sul posto.
Sinceramente nella maggior parte dei casi penso che prenotare in anticipo online sia la scelta migliore (sia in termini economici che di opzioni disponibili).
Prenotando online in anticipo saprete esattamente quanto pagherete e potrete scegliere la tipologia di auto e i servizi inclusi. Non dovrete girare in lungo e in largo alla ricerca di un buon prezzo per una macchina adatte alle vostre esigenze.
Cercare un’auto a noleggio sul posto potrebbe far perdere parecchio tempo ed è altamente sconsigliato durante i periodi di alta stagione nelle mete super turistiche.

Come prenotare online un’auto a noleggio

Esistono comparatori prezzi per voli, hotel, assicurazioni ed esistono anche comparatori prezzi per il noleggio auto.
Con questi comparatori è possibile inserire i vari dati del proprio viaggio e verranno mostrate varie compagnie di noleggio tra cui poter scegliere.

Il comparatore prezzi per noleggio auto a cui io mi affido di solito è RentalCars. La scelta è piuttosto ampia con varie offerte disponibili.
Molto spesso i prezzi ottenuti tramite prenotazione su RentalCars sono migliori rispetto ai prezzi che si otterrebbero prenotando direttamente con la compagnia stessa.

Consigli come prenotare un'auto a noleggio onlineConsigli come prenotare un'auto a noleggio online

Costi e caratteristiche di un noleggio auto?

Se utilizzate RentalCars o comparatori simili, vi accorgerete che in molti casi la scelta di compagnie di noleggio e di auto è piuttosto vasta.
Il costo dipende da vari fattori.

1. Tipo di auto e agenzia di noleggio

Le auto piccoline e le utilitarie hanno chiaramente un costo inferiore rispetto ad un’auto lussuosa o ad un SUV.
Spesso non è possibile scegliere una macchina in specifico, ma si sceglie un segmento/categoria di auto. Ad esempio se si sceglie un’auto del segmento della Ford Fiesta, si potrà ricevere una Fiesta oppure una macchina alternativa della stessa categoria come una Opel Corsa o una Citroen C3 con caratteristiche equivalenti.

La stessa auto o segmento di auto potrebbe essere disponibile in più agenzie di noleggio. Ogni agenzia ha le proprie clausole riguardo a età del guidatore, carte accettate, franchigie e altre condizioni. Confrontatele e scegliete una compagnia che rispecchi le vostre esigenze e budget.
Per il noleggio auto presso gli aeroporti potrebbero essere applicati dei supplementi.

N.B.
A volte quando si prenota un’auto di categoria piccola potrebbe capitare che, a causa della mancanza di auto di quella categoria, venga consegnata gratuitamente una macchina di una categoria superiore senza costi aggiuntivi. Ci si ritroverebbe quindi con una macchina migliore al prezzo della categoria inferiore.
Questa “botta di fortuna” capita casualmente quindi non bisogna prenotare un’auto piccola aspettandosi di riceverne automaticamente una di categoria superiore.

2. Età del guidatore

Alcune agenzie di noleggio applicano dei sovrapprezzi per i giovani guidatori. L’età di questi “giovani guidatori” è definita da ciascuna compagnia in ogni singolo caso.

3. Numero di conducenti

In molti casi quando si prenota un’auto l’unico guidatore permesso è colui che effettua la prenotazione dell’auto (ovvero il proprietario della carta messa a garanzia).
Se si avesse intenzione di guidare a turno lasciando il volante al partner, ad un amico o ad un famigliare bisognerebbe pagare un costo aggiuntivo.
Leggete sempre tutte le condizioni. Alcune agenzie a volte fanno delle promozioni e includono gratuitamente l’opzione “conducenti addizionali” nel prezzo del noleggio.

4. Accessori opzionali

Se si vuole avere degli accessori opzionali come navigatore GPS o seggiolino per bambini/neonati, andranno selezionati come servizi supplementari pagando una quota giornaliera che si aggiungerà al costo di noleggio.
Il conducente aggiuntivo che abbiamo visto nel paragrafo precedente di solito si trova proprio nella categoria dei servizi extra.

5. Tassa di sola andata (one way)

La tassa di sola andata viene applicata quando si vuole ritirare e consegnare l’auto noleggiata in due località differenti.
Se ad esempio si noleggia e si ritira un’auto nell’agenzia nella località A (pick-up location) e la si riconsegna all’agenzia in una località B (drop-off location), nella maggior parte dei casi viene applicata una commissione aggiuntiva (può essere piuttosto salata ed ammontare a svariate centinaia di euro).
Quando si organizza un viaggio road trip e si cerca un’auto a noleggio va tenuta in considerazione questa tassa.

6. Franchigie danni e assicurazione

Nelle condizioni contrattuali di ciascun noleggio sono menzionate le franchigie danni.
La franchigia danni è un importo che va corrisposto alla compagnia di noleggio in caso l’auto venga graffiata, incidentata, rubata etc.
La franchigia danni molte volte è equivalente all’importo del deposito cauzionale bloccato sulla carta al momento del noleggio, ma in alcuni casi potrebbe essere anche superiore.
Queste franchigie possono essere ridotte o annullate stipulando delle polizze aggiuntive.

Per quanto riguarda l’assicurazione del veicolo le condizioni dipendono dal singolo caso. Molte volte nel prezzo base del noleggio è inclusa solo l’assicurazione RCA.
Se ci si vuole tutelare, si possono aggiungere delle coperture assicurative per salvaguardare totalmente l’auto in caso di furto, incendio, danni arrecati al proprio veicolo, soccorso stradale, infortunio del conducente etc.

Prenotando un’auto a noleggio online tramite comparatori prezzi, queste polizze aggiuntive vengono spesso proposte contestualmente alla selezione dell’auto.
Ad esempio RentalCars propone una polizza aggiuntiva “Protezione Completa” per tutelarsi e azzerare le franchigie.

Di solito queste polizze aggiuntive proposte dei comparatori online funzionano tramite rimborso.
In caso di danni all’auto la compagnia di noleggio addebiterà l’importo della franchigia danni sulla carta, ma in seguito si potrà richiedere il rimborso tramite la polizza aggiuntiva stipulata con il comparatore online (secondo le regole contrattuali).

Le polizze assicurative aggiuntive molto spesso vengono proposte anche dall’autonoleggio al momento stesso del ritiro dell’auto.
Quest’ultime di solito costano di più rispetto alle polizze offerte dai comparatori prezzi online (RentalCars etc.), ma prevedono il pagamento diretto del “danno” senza bloccare importi sulla carta.

Coperture assicurative in inglese

Di seguito ho riportato le coperture assicurative più comuni in inglese con le varie sigle tra parentesi.

  • Collision Damage Waiver (CDW): per coprire la responsabilità per danni causati al proprio veicolo (kasko). Alcune volte viene chiamata Loss Damage Waiver (LDW).
  • Third Party Insurance (TPI): per coprire la responsabilità contro terzi.
  • Theft Waiver (TW): per coprire la responsabilità in caso di furto.
  • Personal Accident Insurance (PAI): per coprire infortuni al conducente.
  • Damage Excess Refund (DER): per ottenere il rimborso delle franchigie (a volte chiamata Super Collision Damage Waiver SCDW).
  • Roadside Assistance Protection (RAP): assistenza stradale 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (in caso di foratura pneumatico, problemi alla batteria, perdita della chiave). Negli Stati Uniti a volte viene chiamata Road Safe.

7. Chilometri limitati o illimitati

Il chilometraggio permesso definisce la quantità di chilometri inclusi nel prezzo del noleggio.
Se ad esempio la macchina ha 60.000 km e il noleggio include 1000 km (chilometraggio limitato) significa che si potrà guidare l’auto senza costi aggiuntivi fino a 61.000 km. Superato quel limite verrebbe applicata una commissione extra per ciascun km aggiuntivo rilevato al momento della riconsegna dell’auto.

Se si ha intenzione di guidare per lunghe tratte è utile valutare bene questo punto facendo due calcoli delle distanze che si vogliono percorre. Le commissioni extra alla lunga farebbero lievitare i costi considerevolmente.
Per i noleggi con chilometraggio illimitato invece il problema non sussiste dato che non ci sono restrizioni di questo tipo.

8. Regole sul carburante

La politica carburante stabilisce i livelli di carburante iniziali (al momento del ritiro dell’auto) e finali (alla riconsegna dell’auto).
La politica più diffusa è la politica pieno/pieno. Ciò significa che al momento del ritiro dell’auto ci si troverà il serbatoio pieno e al momento della riconsegna si dovrà ridare con il serbatoio pieno.
Questa è la politica più comune e secondo me anche la più comoda.
Se noleggiate un’auto con questa regola e la riconsegnate senza il pieno vi verrà addebitata una penale.

Cosa fare subito dopo aver ritirato l’auto?

Non appena viene consegnata l’auto la voglia di partire sarà a mille, ma vi consiglio di fare un paio di cose prima di iniziare la vostra avventura.

1. Controllate bene le condizioni dell’auto

A volte sarà l’operatore del noleggio a controllare l’auto con voi mentre altre volte dovrete farlo da soli.
È altamente consigliato verificare la macchina prima di lasciare il noleggio per assicurarsi che non siano presenti graffi, botte o altri tipi di segni (controllate sia esternamente che internamente alla vettura).
Qualora ci siano dei danni bisogna segnalarli all’agenzia di noleggio in modo che non si venga poi incolpati per danni preesistenti non causati da noi.

2. Verificate i documenti di circolazione dell’auto

Controllate che in auto ci sia libretto e assicurazione e che tutto sia in regola. Non dovrebbero esserci problemi su questi documenti, ma mai dire mai.
Nel caso veniste fermati per un controllo deve essere tutto in regola (meglio non trovarsi in situazioni spiacevoli specialmente se si viaggia all’estero).

3. Annotate i contatti importanti

Salvate i contatti dell’agenzia di noleggio e i numeri di emergenza di soccorso stradale in caso vi troviate in difficoltà.
Anche qui, si spera sempre che vada sempre tutto bene, ma è sempre necessario esser pronti in caso di imprevisti.

Consigli generali

Leggete bene le condizioni e le clausole di noleggio. Verificate le franchigie e le limitazioni.
Se noleggiate un’auto online in anticipo avrete tutto il tempo necessario per controllare le clausole dei contratti e capire meglio su quale orientarvi.

Se volete tutelarvi e viaggiare con meno ansia valutate di stipulare le polizze aggiuntive con eliminazione delle franchigie.

Controllate la posizione precisa dell’agenzia di noleggio in caso doveste ritirare o consegnare la macchina in aeroporto.
Alcuni aeroporti sono molto molto grandi e dispersivi con vari terminal. La maggior parte delle volte il banco noleggio è interno ad un terminal dell’aeroporto, ma potrebbero esserci delle eccezioni.
Se l’autonoleggio si trova in un terminal diverso dal vostro informatevi su come transitare da un terminal all’altro (a volte ci sono dei bus navetta gratuiti che fanno la spola).

Fotografate gli interni e gli esterni dell’auto sia al momento del ritiro che appena prima della riconsegna.
Non costa nulla e potrebbe rivelarsi utile in caso spuntassero delle controversie.

Se la macchina è molto sporca o infangata è meglio lavarla prima di riconsegnarla all’autonoleggio per evitare che vengano addebitate eventuali penali (controllate dal contratto se sono previste).

Fate attenzione a non acquistare polizze assicurative doppie.
Le polizze aggiuntive vengono proposte da RentalCars (o dagli altri comparatori prezzi) al momento della prenotazione online, ma anche dai dipendenti degli autonoleggi al momento della consegna dell’auto.
I dipendenti dell’autonoleggio non sanno se avete già stipulato delle polizze assicurative aggiuntive e spesso provano a vendere le polizze aggiuntive quando consegnano l’auto.
Le polizze potrebbero comprendere servizi aggiuntivi o magari uguali a quelli che avete già stipulato. Controllate e valutate bene prima di stipulare per due volte lo stesso tipo di polizza.

In caso di furto, incidenti etc. le polizze aggiuntive di RentalCars (o degli altri comparatori prezzi) di solito non “eliminano completamente la franchigia”: la franchigia viene addebitata dall’autonoleggio e poi rimborsata a posteriori dal fornitore della polizza.
Se si vuole eliminare completamente la franchigia (senza doverla pagare e poi essere rimborsati) di solito bisogna stipulare la polizza aggiuntiva proposta direttamente al desk dell’autonoleggio al momento del ritiro auto (questa polizza però di solito è più cara rispetto a quelle offerte dai comparatori online).

Il deposito cauzionale congelato sulle carte di credito come garanzia viene sbloccato alla riconsegna dell’auto, ma bisogna fare attenzione perché questo importo può impiegare alcuni giorni per tornare disponibile.
Questa cosa va tenuta in considerazione se si vuole utilizzare quella carta per effettuare degli acquisti, delle prenotazioni di hotel o se volete noleggiare un’auto in un’altra agenzia subito dopo aver riconsegnato la prima auto noleggiata.
Siate puntuali alla riconsegna. Anzi, presentatevi in anticipo.

Se riconsegnate l’auto in ritardo vi potrebbero addebitare anche un giorno in più di noleggio.

Considerate anche che per degli imprevisti la pratica di riconsegna del veicolo potrebbe essere più lunga del normale (da tenere specialmente in considerazione in caso si dovesse prendere un aereo subito dopo la riconsegna dell’auto).